fun

[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

News

Elenco delle comunicazioni pubblicate nel portale negli ultimi 60 giorni. I dati di dettaglio delle procedure oggetto delle comunicazioni sono consultabili selezionando il collegamento "Visualizza Scheda".
La ricerca ha restituito 3 risultati.
09/07/2022
Risposte a richiesta di chiarimenti a tutto il 08/07/2022
(Prot. n. 2250 del 08/07/2022)
Buongiorno, si chiede conferma che abbia diritto alla riduzione del 50% dell’importo della garanzia provvisoria un concorrente che partecipa in forma associata composta da una microimpresa e una società che possiede la certificazione ISO 9000 come previsto dall’articolo 93, comma 7 del Codice degli appalti.
  • Per le modalità di costituzione della garanzia provvisoria in caso di partecipazione in forma associata, si rinvia alle disposizioni di cui all'art. 9 del Disciplinare di gara

(Prot. n. 2256 del 08/07/2022)
Sono presenti vincoli in merito all'hosting provider dei servizi?
  • No.
I servizi dovranno essere ospitati presso l'infrastruttura di Regione Basilicata?
  • La struttura commissariale utilizza, allo stato attuale, le risorse infrastrutturali messe a disposizione dalla Regione Basilicata
Servizi specialistici per la gestione informatizzata delle fatture elettroniche: quali sono i livelli di personalizzazione del software, riguardano l'interfaccia e/o i dati?
  • L'esigenza della Stazione appaltante, come descritta nel progetto a base di gara, è quella di disporre di un gestionale che consenta l'efficace gestione della fatturazioni elettroniche.
Servizi specialistici per la gestione informatizzata delle fatture elettroniche: quali sono i software utilizzati per i quali è potenzialmente richiesta l'integrazione?
  • La Stazione appaltante non dispone di alcun software di fatturazione elettronica e utilizza i sistemi di protocollazione messi a disposizione della Regione Basilicata.
Sono compliant con le linee guida AGID in merito ai protocolli di comunicazione?
  • La Stazione appaltante si avvale, in qualità di utilizzatore, dei sistemi messi a disposizione dalla Regione Basilicata in capo alla quale restano le competenze in tema di conformità alle linee guida AgID.
Consegna dei prodotti software già nella sua disponibilità alla data della stipula del contratto si intende per Servizi specialistici per la gestione informatizzata delle fatture elettroniche, Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara o entrambi?
  • Si rinvia alle previsioni contenute nell'art. 10.3 del progetto che qui si riportano: ..."L’aggiudicatario, con riguardo ai prodotti software già nella sua disponibilità alla data di stipula del Contratto, provvede al rilascio, in favore del Commissario, delle relative licenze d’uso in forza delle quali, in caso di rinnovo contrattuale, la Stazione appaltante potrà avere diritto, previa corresponsione del canone secondo le quantità stimate nel calcolo degli importi per l’acquisizione dei servizi, delle attività di manutenzione adeguativa, correttiva ed evolutiva".
Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara: le autorizzazioni necessarie alla comunicazione con i sistemi richiesti (ANAC, Agenzia delle Entrate, etc) saranno a carico di Regione Basilicata?
  • L'aggiudicatario deve supportare la Stazione appaltante in ogni fase del processo autorizzatorio necessario al raggiungimento degli obiettivi previsti dalla presente procedura di gara.
Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara: nel processo di verifica è possibile integrare sistemi non facenti della pubblica amministrazione quindi non soggetti alle linee guida AGID?
  • La verifica dei requisiti di gara deve avvenire attraverso gli Enti certificatori.
Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara: durante il flusso di verifica il sistema può prevedere interventi manuali in merito alla valutazione dei requisiti?
  • Fermo restando l'obiettivo posto a base di gara di rendere più veloce ed efficiente la fase di comprova dei requisiti, il concorrente può porre in essere la modalità che ritenga più adeguata allo scopo.
Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara: quanto deve essere dettagliato l'output del sistema di verifica?
  • Il sistema di verifica deve fornire tutte le informazioni e i dati necessari a comprovare le autodichiarazioni rese attraverso il documento di gara unico europeo.
Servizi specialistici per la realizzazione di un gestionale per la rapida verifica dei requisiti di gara: il sistema deve prevedere una connessione al Sistema Pubblico di Connettività?
  • Si conferma, per quanto compatibile con la realizzazione del gestionale.

(Prot. n. 2257 del 08/07/2022)
Il servizio di importo minimo pari a 80.000,00 euro può essere compreso nell'elenco di servizi di importo complessivo minimo pari a 135.000,00 euro citato nel punto 2.?
  • Si conferma.
Si richiede se ai fini della comprova indicati possa essere ammessa fatturazione relativa ad un lavoro iniziato precedentemente ai 3 anni ma concluso e quietanzato nei 3 anni.
  • Dal quesito posto non emerge con chiarezza la fattispecie di cui trattasi. Pertanto, si rinvia alle previsioni del Disciplinare di gara riferite ai requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali.
Le attestazioni rilasciate dal committente privato o pubblico sono da presentare insieme ai contratti stipulati e quietanze o in alternativa?
  • In fase di presentazione delle offerte, la Stazione appaltante richiede le autodichiarazioni, in linea con la normativa vigente, fatta salva la possibilità di chiedere agli offerenti, in qualsiasi momento nel corso della procedura, di presentare tutti i documenti complementari o parte di essi, qualora questo sia necessario per assicurare il corretto svolgimento della procedura.
Per poter partecipare in RTI, visto che "L’appalto è costituito da un unico lotto in ragione della specificità delle prestazioni da eseguire tra loro connesse e inscindibili, funzionalmente omogenee e interdipendenti, al fine di garantire, tra l'altro, i più alti livelli di efficienza, di sicurezza informatica e riservatezza delle informazioni" si chiede dato che una società svolgerà la linea di intervento 1 e2 e l 'altra società la linea di intervento 3: si chiede se la stazione appaltante considera le attività omogenee e quindi la partecipazione in rti è di tipo orizzontale, o se la stazione appaltante non le valuta tali,  pertanto la rti è di tipo verticale
  • Il progetto posto a base di gara individua prestazioni principali (linea di intervento 1 e 2) e secondarie (linea di intervento 3), come, per altro, riportate nella Tabella n. 1 del Disciplinare di gara. Pertanto, si conferma la possibilità di partecipazione in forma associata sia di tipo orizzontale che verticale.
G00228 (Gara)
GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SPECIALISTICI DI SUPPORTO, ASSISTENZA TECNICA E RAFFORZAMENTO AMMINISTRATIVO PER LE ATTIVITA' ISTITUZIONALI DEL COMMISSARIO.
05/07/2022
Risposta a richiesta di chiarimenti a tutto il 04/07/2022
Si allega risposta chiarimenti
G00228 (Gara)
GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SPECIALISTICI DI SUPPORTO, ASSISTENZA TECNICA E RAFFORZAMENTO AMMINISTRATIVO PER LE ATTIVITA' ISTITUZIONALI DEL COMMISSARIO.
05/07/2022
Chiarimento n. 1 a tutto il 05/07/2022
Si veda allegato
G00192 (Gara)
Accordo di Programma finalizzato alla programmazione e al finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico. Patto per lo Sviluppo della Regione Basilicata - FSC 2014-2020 - Settore Prioritario Ambiente. Intervento strategico "Dissesto idrogeologico". Intervento denominato: Interventi di consolidamento e regimazione idraulica delle pendici dell'abitato di Bernalda (MT) - Codice ReNDiS 17IR286/G1. GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER LAFFIDAMENTO DEI SERVIZI TECNICI RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, CSP, GEOLOGIA, DIREZIONE LAVORI E CONTABILITA', CSE, RILIEVI.

[ Torna all'inizio ]